Carta e prodotti annessi, prezzi in aumento per i consumatori

L’industria della carta lancia l’allarme, se le tariffe delle materie prime continueranno a salire, a farne le spese saranno i consumatori

Il direttore generale dell’associazione di categoria Assocarta, è certo che una parte dell’aumento verrà scaricato sul cliente e dichiara “Non abbiamo altra scelta, perché mancano i margini di guadagno e nessuno fa impresa in perdita. Senza contare che i titolari devono far fronte pure ai costi della logistica, necessari a importare dell’estero i composti organici e gli additivi. Inoltre, è chiaro che in mancanza di imballaggi persino l’export, che necessita di contenitori per spedire la merce oltreconfine, subirà un duro colpo».

Il presidente regionale dell’associazione italiana editori, spiega invece «Neanche con un aumento delle tirature riusciremmo a contenere gli effetti dell’inflazione. Rispetto ai grandi, i marchi piccoli e medi non possono programmare con largo anticipo i lanci e i ritardi nelle consegne da quattro a otto settimane sono alla base del recente esaurimento delle copie che ha coinvolto alcuni titoli. Tra l’altro in un periodo come il Natale, in cui si vendono il 30% dei volumi annuali. Senza alzare i prezzi delle prime edizioni e delle ristampe non riusciremo a sopravvivere».

Anche per quanto riguardo i costi conseguenti del vino ci sarà un aumento, Confagricoltura riconosce: “Non è chiaro se le carenze siano frutto di una effettiva mancanza di materiali o di una strategia di chi li lavora per incrementare le entrate nel prossimo futuro. In entrambi i casi sugli scaffali dei supermercati troveremo bottiglie maggiorate di un 10%, conseguenza della scarsità di sughero, legno e alluminio. E la grande distribuzione aggiungerà un altro 2% per il rialzo dei carburanti. In pratica solo il vino, da cui noi traiamo il nostro guadagno, pesa sempre meno sul singolo acquisto».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...